cross shaper

Cross Shaper

Primi passi
La giusta tecnica
COSA E’ CROSS-SHAPING
Cross-Shaping è un nuovo metodo di attività sportiva all’aperto che ha sviluppato un concetto completamente nuovo di attrezzatura da allenamento: il Cross Shaper. Cross-Shaping è un cosiddetto NON-IMPACT-WORKOUT”. E’ uno sport che non provoca traumi alle articolazioni e all’apparato muscolo-scheletrico e salvaguarda in modo attivo e passivo l’apparato locomotorio.
L’intensità di allenamento è variabile e facilmente personalizzabile. Questo parametro opportunamente impostato fa sì che la frequenza cardiaca possa es sere tenuta in un range favorevole.
Cross-Shaping è adattabile a persone di ogni età e a tutti i livelli di fitness raggiunti. Cross-Shaping procura in modo naturale, sicuro ed efficace il miglioramento del sistema Cardio-Circolatorio e nello stesso tempo allena fino al 90% la muscolatura corporea.
Cross-Shaping procura un aumento della circolazione del sangue e migliora il metabolismo.
Cross-Shaping è chiaramente più efficace del Walking
Cross Shaping garantisce un maggiore consumo di energia reclutando grossi gruppi muscolari; con il movimento delle braccia in avanti allena il dorso in toto mentre il retroblocco della ruota aggiunge all’ allenamento lo sforzo opposto dalla resistenza della “back stop azione delle ruote”.
CROSS-SHAPING
LO SPORT DELLA SALUTE
CROSS-SHAPING Salvaguarda le articolazioni, ottimizza la coordinazione motoria e procura un allenamento giornaliero di alto livello.Per la prima volta WALKING diventa attraverso CROSS-SHAPER un vero Power-Workout. Medici sportivi raccomandano di combinare allenamento di resistenza con allenamento di forza. Cross-Shaper ottempera a questa richiesta in modo eccellente, Il sistema globale cardiocircolatorio può essere così allenato salvaguardandolo in modo ottimale. I principali vantaggi di questo allenamento di resistenza sono il aumento delle prestazione polmonare e la resistenza della muscolatura coadiuvante respiratoria .Attraverso l’attività all’aperto può essere rinforzato il sistema immunitario, attivato il metabolismo, abbassare il livello di concentrazione di glucosio e lipide nel sangue. La camminata diagonale agisce come lo sci da fondo, armonizzando il sistema neuro vegetativo. CROSS-SHAPING E’ DIVERTENTE, la percezione corporea migliora e la camminata, nel gruppo aumenta la motivazione.
La messa a punto individuale del Cross-shaper
* Posizionare l’altezza:
Aprire il fermo inferiore, mettere un piede sopra la ruota e tirare verso l’alto il tubo. Attenzione ! Non tirare il tubo di sopra completamente fuori! Sistemare la lunghezza per la prima volta in modo che la maniglia si trovi a circa 5-10 cm sopra l’ombelico quindi bloccare il fermo e ripetere con il secondo Cross-Shaper.
Attenzione ! I due Shaper devono essere regolati esattamente alla stessa altezza altrimenti la camminata risulta asimmetrica e il peso del corpo non correttamente distribuito.
*Posizionare la forza:
Aprire il fermo centrale e sistemarlo inizialmente su una posizione di bassa tensione della corda elastica (elastoma), più tardi si può regolare l’intensità della forza secondo il proprio standard di allenamento, abbassando il fermo per aumentare la forza o viceversa per diminuirla.
Attenzione! la corda elastica (Elastoma) non deve mai essere molle, deve sempre essere tesa!
*CURA, MANUTENZIONE E CONSIGLI.
-Dopo l’allenamento sganciare le corde (Elastoma), aiuta ad allungare la durata della elasticità delle corde stesse. ATTENZIONE! Pericolo di schiacciamento. Aprire i due Fermi (altezza e forza) e lasciarli allentati fino al prossimo uso. I fermi così mantengono la loro efficacia nel tempo. Se questa dovesse diminuire, sotto la conchiglia (appoggio avambraccio) si trova una chiavetta a brugola per regolare la tenuta dei fermi. Lei ha trovato la posizione di altezza ideale per i suoi Cross-Shaper e desidera accorciarli per un viaggio? Con un pennarello indelebile fare un segno sulla regolazione dei suoi Cross-Shaper. Questo accorgimento fa sì che lei trovi subito la posizione originale della sua regolazione.
*ATTENZIONE PERICOLO DI FARSI MALE.
Fare attenzione alla tensione nell’allungare le corde (Elastoma). La maniglia deve essere appoggiata al tubo, per evitare un ribaltamento della conchiglia. Non buttare la conchiglia bracchiale al di sopra del punto morto dalla parte posteriore del cross-Shaper, potrebbe rimbalzare (vedi foto) incontrollatamente all’indietro a causa della tensione creata dalla corda elastoma
POSSIBILI SBAGLI DEI PRINCIPIANTI NELLA CAMMINATA.
* Correre in camminata
(Piede sx e braccio sx contemporaneamente in avanti)
Fare attenzione al pattern diagonale.
* Spalle contratte in alto.
Tenere spalle rilassate in giu.
*Testa troppo in giù.
Fissare mentre si cammina un punto a circa 5mt davanti ai piedi
*Avambraccio “cade” dalla conchiglia brachiale. Elastoma troppo molle o Cross Shaper posizionato troppo in basso.
*Contratture alle mani nel tenere le maniglie:
La conchiglia brachiale non va tirata in alto, ma con i gomiti schiacciata coscientemente in basso all’indietro.
PRIMI PASSI CON IL CROSS-SHAPER
Per i principianti sarebbe ideale una strada asfaltata e rettilinea.
Trascinare dietro di sè lo Shaper correttamente sistemato, con le braccia lunghe e rilassate.
Passo normale, fare attenzione a non posizionare i piedi verso l’esterno o interno. I piedi devono esser paralleli e in linea con le anche. Rotolamento del piede (tallone punta) caricando sul lato esterno del piede. Mai iper-estendere le ginocchia. Dopo un po’ pendolare con le braccia in modo naturale e nel contempo continuare a trascinare dietro di sé gli Shaper stando attenti al pattern di movimento diagonale:
Braccio destro avanti – piede sinistro avanti
Braccio sinistro avanti- piede destro avanti
Tenere le spalla basse e rilassate, la testa alta, guardare dritto in avanti e raddrizzare la colonna. Ora intensificare i movimenti pendolari delle braccia. Mentre il braccio tira in avanti spingere in giù con il gomito la conchiglia in modo che la maniglia si alzi senza tirarla. Spingere indietro durante il retromovimento del braccio come nello sci da fondo.Muovere ora le braccia e le gambe con una naturale camminata con andatura diagonale (piede ds. braccio sn.) in avanti fino a raggiungere un angolo (braccio-avanbraccio) di 90° da un lato e spostare il braccio rilassato indietro sul lato opposto.
LA GIUSTA TECNICA
Si può camminare con Cross-Shaper con diverse tecniche. La più semplice è la “Tecnica-Bicipitale” sopra descritta. Il braccio fa solo piccoli movimenti pendolari in avanti, mentre l’avambraccio dalla posizione di estensione viene portato ad angolo retto. Importante in questa fase che le braccia rimangano aderenti al corpo.
Per allenare anche il muscolo tricipite, nello spostamento in avanti anche l’omero viene portato in avanti. Per eseguire correttamente questo movimento è necessario allungare il passo, in questo modo tutta l’azione risulterà più dinamica ed efficace.
(Vedi fotos 1-5)
POSIZIONE 1
*braccio destro rilassato ed esteso in basso.
Posizione 2
*braccio dx tira in avanti.
In armonia con il braccio destro si sposta la gamba sinistra in avanti.
POSIZIONE 3
*l’OMERO E’ IN AVANTI.
Il braccio destro è in avanti.
Con il gomito viene spinta in
basso la conchiglia bracchiale. (vedi freccia)
Gamba sinistra è in avanti
Braccio destro è in avanti
POSIZIONE 4
*IL BRACCIO DESTRO SI MUOVE DI NUOVO
IN POSIZIONE DI PARTENZA.
*POSIZIONE 5
La conchiglia brachiale viene possibilmente
spinta molto indietro.
Retrospinta alla conchiglia brachiale come nello sci di fondo.
l’altro braccio (qua sinistra) è gia in procinto di essere posizionato
in avanti parallelo alla gamba destra.
INFORMAZIONI

Posted in Senza categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *